Translate-traduci le mie ricette!

mercoledì 29 ottobre 2014

Saccottini al cioccolato

La merenda in casa nostra è servita!
Volete favorire e prepararli insieme a me nella mia cucina?
Poi semplice a farsi che a dirsi i miei saccottini al cioccolato conquisteranno tutti ma proprio tutti!
Per 16 saccottini

500g di farina
(Meglio Manitoba)
220g d acqua

1 pizzico di sale
30g di burro o margarina
90g di zucchero
Buccia grattuggiata di un limone
1 cubetto di lievito di birra (25g)
Nutella e gocce di cioccolato

Per sfogliare

250g di burro o margarina

(stesa precedentemente tra due fogli di carta forno  appiattita per bene e posta in frigo per rimanere bella fredda)

Ore 9.30-10

Impastare tutti gli ingredienti  aggiungendo il lievito a pezzi per almeno 15 minuti ottenendo un panetto liscio e compatto.
Mettere a lievitare in luogo tiepido (forno spento con luce accesa e pentolino di acqua calda dentro) per 1 ora coperto.

Ore 11

Riprendere l impasto bello gonfio e sgonfiarlo su di un piano infarinato.
Procedere con la sfogliatura stendendo a rettangolo l impasto.
Porre al centro la  margarina schiacciata e chiudere a libro
Stendere col mattarello e ripiegare.
Mettere in frigo.
Ripetere l operazione per 3 volte ripiegando dopo la chiusura a libro anche su se stesso in modo da formare una S guardando di lato l impasto.
Tenersi sempre su 2 3 cm di altezza dell impasto steso.

Rimettere in frigo per 30 minuti tra una sfogliatura e l altra.

Una volta ben freddo e finita la sfogliatura stendere l impasto a rettangolo di 2 cm di spessore.
Tagliarlo in 2 dalla parte della lunghezza.
Mettere al centro di ogni striscia la nutella senza esagerare e le gocce di cioccolato.
Richiudere a libro e tagliare dei quadratini modi salatino leggermente piu grandini per dare l idea.
Porre in una teglia con carta forno con la piega di chiusura verso il basso distanziando bene i saccottini tra di loro perché cresceranno abbastanza.

Mettere a lievitare in luogo tiepido per 3 ore spennellando la superficie con l uovo sbattuto.

Ina volta trascorse 3 ore saranno ben lievitati e gonfi.

Scaldare il forno a 180 gradi e cuocere per 12 -15 minuti fino a quando risulteranno dorati in tutti i lati.

Ora sono pronti per la merenda!

martedì 28 ottobre 2014

Riso al forno con ragú e piselli

Un piatto unico goloso e per arricchire il riso in eccesso.

Per 6 persone

500g di riso

300g di Ragú
http://magieincucina2013.blogspot.com/2013/01/ragu-di-casa.html?m=1

Parmigiano grattugiato
2 mozzarelle

150g di piselli
Burro q.b.

Cuocere il ragù come nella ricetta postata nel link.

Cuocere il riso assieme ai piselli in acqua salata e scolare l acqua in eccesso tenedo la cottura 4 minuti indietro. 

Sul fondo di una pirofila da forno mettere dei fiocchi di burro

Condire il riso con il ragù
Versare il riso nella pirofila e condire con la mozzarella e il parmigiano.

Porre in forno a 240 gradi per 25 minuti facendo dorarea superficie.

Ecco il piatto pronto da servire!

Facile vero?

sabato 25 ottobre 2014

Pizza con pasta madre

Favolosa pizza morbida e piena di bolle.
Proprio come in pizzeria!

È semplicissima e si prepara "da sola".

Per 5 persone

300g di semola rimacinata
700g di farina 00 o 0
200g di pasta madre rinfrescata
700ml d acqua
18-20g di sale

A piacere mozzarella pomodoro e basilico

ORE 16.00

Sciogliere la pasta madre nell acqua.
Aggiungere farina e sale e impastare con il gancio nella planetaria per 10 minuti.
L impasto risulterà morbido tendente al molle.

Miraccomando trattenetevi dall aggiungere farina!

Oliare una ciotola mettere all interno l impasto e dare 3 giri di pieghe in questo modo.

PRENDERE GLI ANGOLI DELLA PASTA (CHE IN CIOTOLA HA UNA FORMA DI PALLA) TORARLI E PORTARLI COME PER RIMBOCCARE AL CENTRO CONTINUARE A GIRO FINO A TERMINARE IL CERCHIO.
RIPETERE PER 3 VOLTE

coprire con la pellicola la ciotola e metterla in frigo per 17-18 ore.

ORE 10 DEL GIORNO DOPO

prendere l impasto e tenerlo un ora a temperatura ambiente.

Stendere ora l impasto nelle teglie oliate e far lievitare  nel forno spento fino al raddoppio.

Condire ed infornare.

Cosa ve ne pare?



giovedì 23 ottobre 2014

Pancake senza latte né uova

Una alternativa leggera e adatta a chi come me si porta addosso delle allergie o intolleranze.

Per 8 pancake grandini

150g di  farina
200g di acqua
50g di zucchero
Un cucchiaino di olio
Un cucchiaino di lievito per dolci
Un pizzico di cannella (facoltativo)

Sono semplicissimi da preparare come semplici da finire!

In una ciotola mettere tutti gli ingredinti secchi (farina, zucchero, Lievito e cannella se si vuole)
Miscelare a parte i liquidi (olio acqua) e unirli alle farine.
Mescolare con uba frusta tutto per pochi istanti fino ad ottenere una pastella omogenea.
Scaldare una padella antiaderente a fiamma moderata unta di pochissimo olio proprio un velo e mettere al centro un mestolino di pastella che si allargherá sul piano da sola.
Cominceranno a formarsi delle bollicine sulla superficie a questo punto rigirare la frittella e cuocerla 2 minuti dal lato opposto.

Ecco pronti i vostri pancake senza uova ne latte.

Mio figlio li adora con la nutella e voi?

domenica 19 ottobre 2014

Risotto pancetta e zafferano

Semplice e gustoso.

Un primo pronto in 30 minuti e che soddisfa tutti ma proprio tutti!

Per 10 persone

1kg di Carnaroli
1 cipolla bianca
1 bustina di zafferano
1,5 di brodo vegetale saporito
Sale (facoltativo)
100g di pancetta dolce
Vino bianco per sfumare 1 tazzina
Parmigiano grattugiato
1 noce di burro

In un tegame capiente mettere a soffriggere la cipolla bianca tritata in olio evo ben caldo assieme alla pancetta.
Sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare almeno 3-4 minuti.

Aggiungere il riso e farlo tostare (diventare trasparente).
Cominciare ad aggiungere brodo mescolando continuamente per non far attaccare al fondo il riso.
Appena asciutto aggiugere ancora brodo fino a cottura ultimata (18 minuti).
Aggiustare se necessita di sale e spegnere.
Mantecare con parmigiano e la noce di burro.
Lasciar riposare 3 minuti prima di servire.

Ecco tutto pronto e servito!

Veloce facile e gustoso!

Caldarroste al forno

L autunno anche se  caldo è arrivato e le castagne sono sulle nostre tavole.

Le prepariamo in modo veloce e senza quel fumo fastidioso per tutta casa?

Ecco la mia versione!

Per 5 - 6 persone

1kg di castagne

Come prima cosa mettere a bagno in acqua fredda in acqua le castagne per 30 minuti almeno (fino a 2 ore) e successivamente foderare con carta forno.
Scolarle e incidere la superficie con un coltello.
mettere le castagne all interno della teglia foderata.
Infornare a 240 gradi per 20-30 minuti.

Controllare aprendone una dopo 20 minuti.

Et voilà!

Caldarroste pronte!

Veloce vero?

giovedì 2 ottobre 2014

Croissant sfogliati

Da quanto tempo desideravo sfornare dei fantastici  croissant come quelli del bar.
Fragranti dal sapore unico e con la farcitura che più ci piace ma sopratutto la grande soddisfazione sta nell utilizzo della pasta madre che dona genuinità.

Per 16 croissant

165g di pasta madre rinfrescata
500 gr farina manitoba
30 gr burro o margarina
Una fiala aroma vaniglia o bacca metà
1 pizzico di sale
90 gr di zucchero
220 gr di acqua
250 gr burro  o margarina per la sfoglia
1 uovo per spennellare con un cucchiaio di zucchero raso
Farcitura

Marmellata crema o nutella a voi la scelta!

Incomiciate a sera prima.

Sciogliere la pasta madre nell acqua a temperatura ambiente.
Unire la farina il pizzico di sale lo zucchero ed il burro e la vaniglia.
Impastare per 15 minuti fino ad ottenere una palla liscia e morbida.
Mettere impasto in una ciotola e coprire con con la pellicola.
Mettere in frigo tutta la notte.

Appiattire tra 2 fogli di carta forno la margarina o burro e porre tutto in frigo.

Ore 7.00 am
Prendere l impasto e sgonfiarlo leggermente con le dita su di una spianatoia infarinata per bene e tirarlo con il matterello formando un rettagolo.
L'impasto avrà molte bolle ;-))

Al centro mettere il burro o margarina e cominciare i giri di pieghe seguendo questo tutorial.
Il piano dove lavorate sempre ben infarinato.

Margarina al centro del rettangolo con lato piu corto verso su.
Ora chiudere a modi  finestra i lati lunghi (scusate i termini ma lo faccio per farmi capire meglio ihihi) e stendere col mattarello mantenendo sempre la forma allungata verso l alto e la chiusura sempre in su non dietro.

Ora in frigo coperto con la pellicola  per 20 minuti.

Riprendere la sfoglia e girando a 90 gradi tenere il lato lungo alla base sotto.

Chiudere i lati piu corti verso il centro e di nuovo a libro in modo da avere 3 strisce se si guarda davanti l impasto al suo interno.
Ora stendere nuovamente con il mattarello sempre tenedo un altezza di almeno un 2 cm.
Riporre in frigo per 20 minuti.

Ed ora l ultima piega.
Tenere sempre il lato più lungo verso di noi alla base.
Chiudere i lembi verso il centro e di nuovo a libro come sopra.
Stendere con il matterello sempre a 2 cm e riporre in frigo 30 minuti.

Riprendere l impasto comincerà ad attaccarsi il matterello alla sfoglia allora infarinare bene e aiutandosi con le mani formare un cerchio con la pasta senza toccarla troppo per non sciogliere  le pieghe burrose.

Tagliare in 16 parti triangolari e prendendo ad uno ad uno i triangoli sempre su di un piano infarinato Appiattire con le dita  leggermente e tenendo la punta arrotolare su se stesso il triangolo così da dare la forma tipica del croissant.

Ore 9,30-10 am

mettere a lievitare in una teglia con carta forno i croissant per almeno 6 ore coperti da pellicola o non.
Io per 3 ore si poi ho proseguito senza.

Ora spennellare con un uovo sbattutto assieme ad una bustina di zucchero la superficie dei cornetti delicatamente.

Ore 15,45 pm

Infornare a 200 gradi per 20 minuti.
Sono pronti una volta ben dorati in superficie.
Non potete sbagliare.
La cottura dipende molto da forno a forno ma basterà affidarsi al colore ambrato ed al profumo divino in casa.

Sfornare far freddare o intiepidire.
Farcire aiutandosi con una sacca da pasticcere a piacere.
Io ho utilizzato la marmellata di frutti di bosco.

In alternativa al lievito madre 25 g di lievito di  birra.
In questo caso la lievitazione sarà più rapida ma nonostante tutto una volta  data la forma devono raddoppiare il loro volume quindi almeno 3 ore e non 6 come nel caso dellw pasta madre.

Beh che dire....buona merenda a tutti!

mercoledì 1 ottobre 2014

Focaccia rosmarino e aglio con esubero

Il nostro buongiorno ve lo diamo cosi!
Una leggera focaccia con esubero di pasta madre facile veloce e dall effetto stupefacente!

Iniziamo?
Tirate fuori la vostra pasta madre e prendetene 100g.

Per una teglia 40x37

300 di farina 00
200g di farina Manitoba
10g di sale
Un cucchiaio di olio
300ml d acqua
100g di esubero di pasta madre

Sciogliere la pasta madre nell acqua aiutandosi con una planetaria o a mano.
Aggiungere le farine il sale l olio.
Impastare.
Il risultato sarà un impasto molto morbido quasi MOLLE.
ora spolverare abbondantemente un piano di lavoro e rovesciare l impasto molle.
Aiutandosi con un tarocco o spatola portare i lembi dell impasto verso il centro ptaticando le cosidette pieghe a fiore le chiamo io.
Fare 3 giri di pieghe senza riposo in mezzo tra una e l altra.
Oliare una ciotola e mettere l impasto all interno.
Coprirlo con pellicola e via in frigo per 10-12 ore.
Tirare fuori dal frigo l impasto.
Oliare una teglia da forno e stendervi l impasto.
Ungere nuovamente la superficie e bucherellare con i polpastrelli.
Far lievitare una seconda volta coprendo sempre la teglia con la pellicola per altre 8 ore.
Condire con rosmarino tritato e aglio in superficie.
Infornare a 220 gradi ventilato per 10 minuti.

(La cottura dipende da forno a forno controllare e se necessario proseguire di qualche minuto.)