Translate-traduci le mie ricette!

mercoledì 3 dicembre 2014

Coniglio al sughetto delicato con olive nere tostate


Oggi vi propongo una ricetta davvero squisita: Coniglio al sughetto delicato con olive nere tostate
Un piatto gustoso ed ottimo con dei  saporiti crostini oppure della semplice polenta grigliata.
Facile veloce ed arricchito con un tocco in più che lo rende speciale...le olive nere tostate Zuccato.

700g di coniglio porzionato
200g  di polpa di pomodoro
olive nere tostate Zuccato
Alloro
Sale
Pepe
Olio
3 spicchi  d aglio
Prezzemolo fresco
Origano un pizzico
Peperoncino
Capperi 2 cucchiai
Vino bianco secco per sfumare

Scaldare in  un tegame antiaderente  4 cucchiai di olio e dorare l aglio.
Salare pepare a crudo il coniglio porzionato e rosolarlo in padella da ambo i lati.
Sfumare con il vino bianco secco e lasciare evaporare per qualche istante.
Unire ora la polpa di pomodoro le olive nere tostate l alloro un pizzico di origano e di peperoncino.
Salare e cuocere a fuoco moderato con coperchio fino al rapprendimento del sughetto.
Cuocere per 25-30 minuti.
Il risultato sarà un coniglio morbidissimo e con sugo delicato e denso al punto giusto.
Spolverare con del prezzemolo fresco tritato e servire con dell’ottima polenta o da solo.

Buon appetito!

venerdì 14 novembre 2014

Pizza alla marinara

Veloce e pratica per  un aperitivo  tutto gusto!

Per una  teglia
(8-10 tranci)

320g  di farina 0
200 di semola rimacinata
10 di sale
300g d acqua
1 bustina di lievito istantaneo
(simil mastro fornaio)
Origano
capperi
Aglio
1 barattolo di polpa di pomodoro
1 bustina di zucchero
(da mettere nella polpa al condimento Anti acidità )

Semplice  nell esecuzione vediamo come prepararla in  pochi minuti

Miscelare  le 2 farine.
Aggiungere  il lievito e l acqua.
Cominciare ad impastare  aggiungendo  il sale.
Impastare per 10 minuti ottenendo un panetto liscio  e morbido.

Mettere in una ciotola unta di olio il panetto  e farlo lievitare  in luogo tiepido per 1 ora e 30.

Riprendere l impasto.
Oliare una teglia e stendere  l impasto.
Pressare con le dita la superficie della pizza punzecchiando la pasta.

Oliare  la superficie  e condire  con pomodoro precedentemente  salato  origano capperi e aglio a fettine.
Far lievitare una seconda  volta per 1 oretta in modo che l impasto  gonfi per bene arrivando ai bordi della teglia.

Infornare a 240 gradi per 20 minuti  controllando la cottura.
I bordi  devono dorare e la cottura varia da forno a forno.

Eccola appena sfornata!
Buon appetito  a tutti!

Riciclare il pane raffermo

Un idea alternativa per riciclare il pane  e renderlo versatile e gustoso.

4 panini raffermo
Rosmarino ,salvia, aglio,basilico,origano tritati o secchi
Olio
Sale

Tagliate a fette spesse il pane.
Condite con olio la superficie e salate.
Tritate finemente le erbette se fresche aiutandovi  con un tritatutto o a mano.

passate in forno caldo alla massima temperatura  fino a doratura  della superficie.
Girare le fette e far dorare dalla parte opposta.

Ecco le vostre saporite  bruschette da condire o sgranocchiare  in una pausa!

mercoledì 12 novembre 2014

Biscotti cocco e cannella

Il tempo  dei biscotti è  arrivato  ed io sperimento!

Ecco i miei golosissimi biscotti cocco da pucciare nella cioccolata  calda!

470 g di farina  00
60 g di cocco grattugiato
Mezza bustina di lievito per dolci
10 di zucchero
250 g di burro o margarina morbida (tipo vallé)
2 uova
1 cucchiaino di cannella

Mescolare la farina il lievito il cocco  e lo zucchero   in una ciotola.
Fate una fontanella al centro e mettete le uova  leggermente  sbattute e la cannella in polvere.
Ora unite la margarina o il burro  freddo da frigo e impastare.
L impasto  rimarrà  morbido non aggiungete farina!
Ora foderare con della carta forno  delle teglie e formare delle palline o dei  dischi (nella ultimo caso spolverare con la farina un piano  stendere l impasto ricavare le forme e delicatamente  porle nella teglia foderata )

Io ho ricavato delle palline dall impasto e una volta  nella teglia schiacciate con le mani formando il classico biscotto rotondo.

Mettere in frigo le teglie 30 minuti.

Ora infornare  a forno caldo 200 gradi per 10 minuti fino  a che risulteranno belli dorati sopra e sotto.

Un profumo che invade la casa!!!!!

martedì 11 novembre 2014

Croccante alle mandorle

Il natale si avvicina e nella mia cucina si cominciano  le prove dolcetto!

Ecco un classico goloso...uno tira l altro!

250 g di mandorle con la buccia
250 di zucchero semolato
Un bicchiere d acqua (non pieno)

Molto semplice. ..

Tutto in pentola e portare a bollore mescolando continuamente a fiamma media non troppo alta.
Tutto ad un tratto  diventerà  granulosa.
Continuare a mescolare con forza fino a quando tutto ritornerà  liquido  e caramellato.

Una volta  tutto ben sciolto  facendo attenzione  a non bruciare il caramello  spostare le mandorle  su una placca antiaderente unta di poco  olio (leggermente).
Con un cucchiaio appiattire il composto  livellandolo.
Far freddare tutto per bene e tagliare con il coltello  affilato le barrette oppure formare dei mucchietti  in precedenza senza livellare.

Ora tocca a voi!

martedì 4 novembre 2014

Panini per hamburger (Burger buns)

Pochi ingredienti per far felice tutti.
una semplice ricetta che riporta nel famosissimo fast food ma con tutto il sapore del fatto in casa.
Vogliamo parlare poi dell assenza di conservanti e grassi?

Eccoli qui facili morbidissimi e veloci!

Per 6 burger

300g di farina 0
300g di farina Manitoba
300ml d acqua
15g di sale
30g di zucchero
110g di margarina o burro a crema
1 uovo
20g di lievito di birra fresco
Semini di sesamo (facoltativi)

Olio o 1 uovo per spennellare

In una ciotola mescolare farina zucchero e in un angolo mettere il sale.
Fare una fontanella e al centro mettere l uovo.
Cominciare ad impastare aiutandosi con l acqua aggiungendo il lievito sbriciolato.

Impastare per 15 minuti fino ad ottenere una palla liscia e compatta.
Mettere in una ciotola coperta da pellicola a lievitare per 1 ora.

Riprendere l impasto e formare senza strapazzate troppo l'impasto per non rovinare la lievitazione le palline (circa 8).
Foderare la teglia con carta forno e poggiare sopra distanziandole bene tra di loro le palline d impasto.
Spennellare con l uovo cospargere con i semini la superficie e lasciare lievitare per 2 ore sempre in luogo tiepido.

Una volta belli gonfi scaldare il forno a 180 gradi e cuocere a forno caldo per 20minuti fino a quando risulteranno belli dorati.
Se scuriscono troppo in superficie coprite con dell alluminio e proseguite la cottura .

Eccoli pronti e farciti con ottimi hamburger fatti in casa salsa e cipolle.

Sbizzarritevi a creare il vostro preferito!

lunedì 3 novembre 2014

Zuccato conserve sott' aceti e sott'olii

Una fantastica collaborazione bussa alla mia porta.
Zuccato un nome una garanzia  ed uno slogan con tatta la garanzia e la qualità del marchio...

"Con Zuccato è tutto più buono"

L azienda ha omaggiato il mio  blog e la mia cucina di diverse golosità tra cui

Carciofi al naturale, misto di vedure entrambe in 2 grandi latte.
Peperonata ,peperoncini piccanti interi sott' aceto e dal sapore accattivante e deciso.
Cipolline borettane in agrodolce polpose e sode adatta a tutte le preparazioni ma anche da degustare in un buon aperitivo con tutta la famiglia.

Melanzane sott' olio a filetti condite.
Saporite e pronte ad arricchire il piatto.

Olive  nere tostate e olive giganti farcite dal colore verde brillante.

Ed infine dei sapporitissimi pomodori Secchi gustose e versatilissimi.

Insomma un ma garanzia per la nostra dispensa.

L azienda nasce nel  1868 con Federico Zuccato il quale introdusse i crauti nella produzione.

Cavallo di battaglia  di crauti ora ne vantano diverse qualità per tutti gli usi e gusti!

Vi mostro tutte le foto e a presto con delle saporitissime ricette tutte marchio Zuccato!
A presto!

http://www.zuccato.it/

mercoledì 29 ottobre 2014

Saccottini al cioccolato

La merenda in casa nostra è servita!
Volete favorire e prepararli insieme a me nella mia cucina?
Poi semplice a farsi che a dirsi i miei saccottini al cioccolato conquisteranno tutti ma proprio tutti!
Per 16 saccottini

500g di farina
(Meglio Manitoba)
220g d acqua

1 pizzico di sale
30g di burro o margarina
90g di zucchero
Buccia grattuggiata di un limone
1 cubetto di lievito di birra (25g)
Nutella e gocce di cioccolato

Per sfogliare

250g di burro o margarina

(stesa precedentemente tra due fogli di carta forno  appiattita per bene e posta in frigo per rimanere bella fredda)

Ore 9.30-10

Impastare tutti gli ingredienti  aggiungendo il lievito a pezzi per almeno 15 minuti ottenendo un panetto liscio e compatto.
Mettere a lievitare in luogo tiepido (forno spento con luce accesa e pentolino di acqua calda dentro) per 1 ora coperto.

Ore 11

Riprendere l impasto bello gonfio e sgonfiarlo su di un piano infarinato.
Procedere con la sfogliatura stendendo a rettangolo l impasto.
Porre al centro la  margarina schiacciata e chiudere a libro
Stendere col mattarello e ripiegare.
Mettere in frigo.
Ripetere l operazione per 3 volte ripiegando dopo la chiusura a libro anche su se stesso in modo da formare una S guardando di lato l impasto.
Tenersi sempre su 2 3 cm di altezza dell impasto steso.

Rimettere in frigo per 30 minuti tra una sfogliatura e l altra.

Una volta ben freddo e finita la sfogliatura stendere l impasto a rettangolo di 2 cm di spessore.
Tagliarlo in 2 dalla parte della lunghezza.
Mettere al centro di ogni striscia la nutella senza esagerare e le gocce di cioccolato.
Richiudere a libro e tagliare dei quadratini modi salatino leggermente piu grandini per dare l idea.
Porre in una teglia con carta forno con la piega di chiusura verso il basso distanziando bene i saccottini tra di loro perché cresceranno abbastanza.

Mettere a lievitare in luogo tiepido per 3 ore spennellando la superficie con l uovo sbattuto.

Ina volta trascorse 3 ore saranno ben lievitati e gonfi.

Scaldare il forno a 180 gradi e cuocere per 12 -15 minuti fino a quando risulteranno dorati in tutti i lati.

Ora sono pronti per la merenda!

martedì 28 ottobre 2014

Riso al forno con ragú e piselli

Un piatto unico goloso e per arricchire il riso in eccesso.

Per 6 persone

500g di riso

300g di Ragú
http://magieincucina2013.blogspot.com/2013/01/ragu-di-casa.html?m=1

Parmigiano grattugiato
2 mozzarelle

150g di piselli
Burro q.b.

Cuocere il ragù come nella ricetta postata nel link.

Cuocere il riso assieme ai piselli in acqua salata e scolare l acqua in eccesso tenedo la cottura 4 minuti indietro. 

Sul fondo di una pirofila da forno mettere dei fiocchi di burro

Condire il riso con il ragù
Versare il riso nella pirofila e condire con la mozzarella e il parmigiano.

Porre in forno a 240 gradi per 25 minuti facendo dorarea superficie.

Ecco il piatto pronto da servire!

Facile vero?

sabato 25 ottobre 2014

Pizza con pasta madre

Favolosa pizza morbida e piena di bolle.
Proprio come in pizzeria!

È semplicissima e si prepara "da sola".

Per 5 persone

300g di semola rimacinata
700g di farina 00 o 0
200g di pasta madre rinfrescata
700ml d acqua
18-20g di sale

A piacere mozzarella pomodoro e basilico

ORE 16.00

Sciogliere la pasta madre nell acqua.
Aggiungere farina e sale e impastare con il gancio nella planetaria per 10 minuti.
L impasto risulterà morbido tendente al molle.

Miraccomando trattenetevi dall aggiungere farina!

Oliare una ciotola mettere all interno l impasto e dare 3 giri di pieghe in questo modo.

PRENDERE GLI ANGOLI DELLA PASTA (CHE IN CIOTOLA HA UNA FORMA DI PALLA) TORARLI E PORTARLI COME PER RIMBOCCARE AL CENTRO CONTINUARE A GIRO FINO A TERMINARE IL CERCHIO.
RIPETERE PER 3 VOLTE

coprire con la pellicola la ciotola e metterla in frigo per 17-18 ore.

ORE 10 DEL GIORNO DOPO

prendere l impasto e tenerlo un ora a temperatura ambiente.

Stendere ora l impasto nelle teglie oliate e far lievitare  nel forno spento fino al raddoppio.

Condire ed infornare.

Cosa ve ne pare?



giovedì 23 ottobre 2014

Pancake senza latte né uova

Una alternativa leggera e adatta a chi come me si porta addosso delle allergie o intolleranze.

Per 8 pancake grandini

150g di  farina
200g di acqua
50g di zucchero
Un cucchiaino di olio
Un cucchiaino di lievito per dolci
Un pizzico di cannella (facoltativo)

Sono semplicissimi da preparare come semplici da finire!

In una ciotola mettere tutti gli ingredinti secchi (farina, zucchero, Lievito e cannella se si vuole)
Miscelare a parte i liquidi (olio acqua) e unirli alle farine.
Mescolare con uba frusta tutto per pochi istanti fino ad ottenere una pastella omogenea.
Scaldare una padella antiaderente a fiamma moderata unta di pochissimo olio proprio un velo e mettere al centro un mestolino di pastella che si allargherá sul piano da sola.
Cominceranno a formarsi delle bollicine sulla superficie a questo punto rigirare la frittella e cuocerla 2 minuti dal lato opposto.

Ecco pronti i vostri pancake senza uova ne latte.

Mio figlio li adora con la nutella e voi?

domenica 19 ottobre 2014

Risotto pancetta e zafferano

Semplice e gustoso.

Un primo pronto in 30 minuti e che soddisfa tutti ma proprio tutti!

Per 10 persone

1kg di Carnaroli
1 cipolla bianca
1 bustina di zafferano
1,5 di brodo vegetale saporito
Sale (facoltativo)
100g di pancetta dolce
Vino bianco per sfumare 1 tazzina
Parmigiano grattugiato
1 noce di burro

In un tegame capiente mettere a soffriggere la cipolla bianca tritata in olio evo ben caldo assieme alla pancetta.
Sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare almeno 3-4 minuti.

Aggiungere il riso e farlo tostare (diventare trasparente).
Cominciare ad aggiungere brodo mescolando continuamente per non far attaccare al fondo il riso.
Appena asciutto aggiugere ancora brodo fino a cottura ultimata (18 minuti).
Aggiustare se necessita di sale e spegnere.
Mantecare con parmigiano e la noce di burro.
Lasciar riposare 3 minuti prima di servire.

Ecco tutto pronto e servito!

Veloce facile e gustoso!

Caldarroste al forno

L autunno anche se  caldo è arrivato e le castagne sono sulle nostre tavole.

Le prepariamo in modo veloce e senza quel fumo fastidioso per tutta casa?

Ecco la mia versione!

Per 5 - 6 persone

1kg di castagne

Come prima cosa mettere a bagno in acqua fredda in acqua le castagne per 30 minuti almeno (fino a 2 ore) e successivamente foderare con carta forno.
Scolarle e incidere la superficie con un coltello.
mettere le castagne all interno della teglia foderata.
Infornare a 240 gradi per 20-30 minuti.

Controllare aprendone una dopo 20 minuti.

Et voilà!

Caldarroste pronte!

Veloce vero?

giovedì 2 ottobre 2014

Croissant sfogliati

Da quanto tempo desideravo sfornare dei fantastici  croissant come quelli del bar.
Fragranti dal sapore unico e con la farcitura che più ci piace ma sopratutto la grande soddisfazione sta nell utilizzo della pasta madre che dona genuinità.

Per 16 croissant

165g di pasta madre rinfrescata
500 gr farina manitoba
30 gr burro o margarina
Una fiala aroma vaniglia o bacca metà
1 pizzico di sale
90 gr di zucchero
220 gr di acqua
250 gr burro  o margarina per la sfoglia
1 uovo per spennellare con un cucchiaio di zucchero raso
Farcitura

Marmellata crema o nutella a voi la scelta!

Incomiciate a sera prima.

Sciogliere la pasta madre nell acqua a temperatura ambiente.
Unire la farina il pizzico di sale lo zucchero ed il burro e la vaniglia.
Impastare per 15 minuti fino ad ottenere una palla liscia e morbida.
Mettere impasto in una ciotola e coprire con con la pellicola.
Mettere in frigo tutta la notte.

Appiattire tra 2 fogli di carta forno la margarina o burro e porre tutto in frigo.

Ore 7.00 am
Prendere l impasto e sgonfiarlo leggermente con le dita su di una spianatoia infarinata per bene e tirarlo con il matterello formando un rettagolo.
L'impasto avrà molte bolle ;-))

Al centro mettere il burro o margarina e cominciare i giri di pieghe seguendo questo tutorial.
Il piano dove lavorate sempre ben infarinato.

Margarina al centro del rettangolo con lato piu corto verso su.
Ora chiudere a modi  finestra i lati lunghi (scusate i termini ma lo faccio per farmi capire meglio ihihi) e stendere col mattarello mantenendo sempre la forma allungata verso l alto e la chiusura sempre in su non dietro.

Ora in frigo coperto con la pellicola  per 20 minuti.

Riprendere la sfoglia e girando a 90 gradi tenere il lato lungo alla base sotto.

Chiudere i lati piu corti verso il centro e di nuovo a libro in modo da avere 3 strisce se si guarda davanti l impasto al suo interno.
Ora stendere nuovamente con il mattarello sempre tenedo un altezza di almeno un 2 cm.
Riporre in frigo per 20 minuti.

Ed ora l ultima piega.
Tenere sempre il lato più lungo verso di noi alla base.
Chiudere i lembi verso il centro e di nuovo a libro come sopra.
Stendere con il matterello sempre a 2 cm e riporre in frigo 30 minuti.

Riprendere l impasto comincerà ad attaccarsi il matterello alla sfoglia allora infarinare bene e aiutandosi con le mani formare un cerchio con la pasta senza toccarla troppo per non sciogliere  le pieghe burrose.

Tagliare in 16 parti triangolari e prendendo ad uno ad uno i triangoli sempre su di un piano infarinato Appiattire con le dita  leggermente e tenendo la punta arrotolare su se stesso il triangolo così da dare la forma tipica del croissant.

Ore 9,30-10 am

mettere a lievitare in una teglia con carta forno i croissant per almeno 6 ore coperti da pellicola o non.
Io per 3 ore si poi ho proseguito senza.

Ora spennellare con un uovo sbattutto assieme ad una bustina di zucchero la superficie dei cornetti delicatamente.

Ore 15,45 pm

Infornare a 200 gradi per 20 minuti.
Sono pronti una volta ben dorati in superficie.
Non potete sbagliare.
La cottura dipende molto da forno a forno ma basterà affidarsi al colore ambrato ed al profumo divino in casa.

Sfornare far freddare o intiepidire.
Farcire aiutandosi con una sacca da pasticcere a piacere.
Io ho utilizzato la marmellata di frutti di bosco.

In alternativa al lievito madre 25 g di lievito di  birra.
In questo caso la lievitazione sarà più rapida ma nonostante tutto una volta  data la forma devono raddoppiare il loro volume quindi almeno 3 ore e non 6 come nel caso dellw pasta madre.

Beh che dire....buona merenda a tutti!

mercoledì 1 ottobre 2014

Focaccia rosmarino e aglio con esubero

Il nostro buongiorno ve lo diamo cosi!
Una leggera focaccia con esubero di pasta madre facile veloce e dall effetto stupefacente!

Iniziamo?
Tirate fuori la vostra pasta madre e prendetene 100g.

Per una teglia 40x37

300 di farina 00
200g di farina Manitoba
10g di sale
Un cucchiaio di olio
300ml d acqua
100g di esubero di pasta madre

Sciogliere la pasta madre nell acqua aiutandosi con una planetaria o a mano.
Aggiungere le farine il sale l olio.
Impastare.
Il risultato sarà un impasto molto morbido quasi MOLLE.
ora spolverare abbondantemente un piano di lavoro e rovesciare l impasto molle.
Aiutandosi con un tarocco o spatola portare i lembi dell impasto verso il centro ptaticando le cosidette pieghe a fiore le chiamo io.
Fare 3 giri di pieghe senza riposo in mezzo tra una e l altra.
Oliare una ciotola e mettere l impasto all interno.
Coprirlo con pellicola e via in frigo per 10-12 ore.
Tirare fuori dal frigo l impasto.
Oliare una teglia da forno e stendervi l impasto.
Ungere nuovamente la superficie e bucherellare con i polpastrelli.
Far lievitare una seconda volta coprendo sempre la teglia con la pellicola per altre 8 ore.
Condire con rosmarino tritato e aglio in superficie.
Infornare a 220 gradi ventilato per 10 minuti.

(La cottura dipende da forno a forno controllare e se necessario proseguire di qualche minuto.)

martedì 2 settembre 2014

Succo di frutta susine e cannella

Il periodo migliore per finire in bellezza le susine rimaste♡
Che ne dite di una ricetta facile e salutare per tutti?

12 susine ben mature

Cannella in polvere 2 cucchiaini

7-8 cucchiaini abbondanti di zucchero di canna ( a piacere aumentare)

Acqua naturale circa 700ml

Privare del seme le susine.
Metterle in una casseruola capiente tagliate a metà e coprirle con l acqua mettere la cannella e portare a bollore.
Cuocere il necessario per rendere morbide le susine (4-5 minuti) e spegnere il fuoco.
Coprite con un coperchio e lasciate riposare una notte.
La mattina successiva scaldate leggermente il tutto per intiepidire e frullate con il mixer ad immersione.
Ora aggiungete lo zucchero e a piacere aumentatelo o diminuitelo.
Se il succo risulta troppo denso allungate con altra acqua naturale raggiungendo la consistenza desiderata.

Frullate un ultima volta e versate il succo in una  caraffa.
Fate freddare e riponete in frigo.
Consumate il succo in 12 ore.

In idea salutare e gustosa vero?

giovedì 21 agosto 2014

Lonza limone e rosmarino

Un piatto veloce dell ultina mezz ora.

Vi va di prepararlo con me?

Per 4 persone

15 fettine di lonza
Farina q.b.
1 limone
Vino bianco (facoltativo)
Rosmarino 1 rametto
Sale
Olio evo

Scaldate per bene una padella capiente 3 giri d olio evo.
Battete leggermente le fettine di lonza  salatele e infarinatele  togliendo la farina in eccesso con cura e fatele dorare in padella a fuoco moderato.
Sfumate con vino bianco e lasciate evaporare alcuni minuti.
Rigiratele spesso e spremete all interno un limone e aggiungendo la buccia grattuggiata del limone stesso.
Tritate a coltello il rosmarino e aggiungetelo.
Proseguite la cottura per altri 3-4 minuti.  E servite!
Veloce e gustoso provate e ditemi cosa ne pensate.

sabato 2 agosto 2014

Pizza a lunga maturazione

Da noi sabato é sinonimo di pizza in compagnia.
Prepararla il venerdi si può basteranno 20 minuti il frigo penserá al resto....

 Per 3 teglie

1kg farina di semola di grano duro
800ml d acqua
20g di sale
7g di lievito in polvere simil mastro fornaio
1 cucchiaio di olio

Impastare grossolanamente farina acqua lievito ed olio.
Lasciare riposare 10 minuti scoperto a temperatura ambiente.
Aggiugere il sale all impasto grezzo e impastare bene aiutandosi con la planetaria o a mano su spianatoia ben infarinata.
Lasciare riposare l impasto 15 minuti sempre a temperatura ambiente con canovaccio sopra.
L impasto risulterá morbido non aggiungete farina per nessun motivo.
Ora riprendere l impasto metterlo su una spianatoia infarinata dare la forma a rettangolo all impasto.
Fare le pieghe.
Serviranno a dare corpositá e morbidezza all impasto finale.

Piegare a libro prendendo la parte alta e chiudendola con la parte bassa modi libro.
Dopodiché girare la parte piegata da sotto a destra di voi tirare le estremitá formando un lungo rettangolo e ripiegare a libro.
Formare una palla oliare una ciotola mettere dentro l impasto coprire con pellicola e mettere in frigo a lievitare per almeno 18 ore nella parte bassa.
L impasto straborderá dopo solo 7 ore....
Prendere l impasto oliare la teglie e mettere l impasto in teglia oliare la superficie pressare con i polpastrelli la superficie e mettere a riparo da correnti come dentro il forno per almeno un oretta in modo che riprenda la temperatura ambiente essendo impadto maturato in frigo.
Condire ed infornare a 240  gradi per almeno 15 minuti modalitá ventilata.

(La cottura varia da forno a forno)

Sará pronta una volta dorata sotto e sopra .
Rimarrá morbidissima leggerissima e alveolata....provare per credere.

martedì 29 luglio 2014

Torta di patate farcita

Un secondo semplicissimo e super veloce.
Puo'essere preparato in anticipo e servito caldo freddo o tiepido.
Insomma buono in tutte le salse come si dice in cucina...vediamo gli ingredienti.

1 bustina di fiocchi di patate
900ml di latte caldo (o quanto riportato sulla confezione dei fiocchi scelti)
1 mozzarella
Prosciutto cotto 200g
Sale
Noce moscata
Pangrattato per "infarinare" la teglia
Olio evo per ungere la teglia
Parmiggiano grattugiato 40g

Come prima cosa scaldare per bene il latte.
A poco a poco aggiungere i fiocchi e mescolare fino ad ottenere una consistenza cremosa.
Se necessario aggiungere ancora latte.
Salare aggiungere la noce moscata q.b. il parmigiano e mescolare per bene.
Ora prendere la teglia ungerla per bene anche sui bordi cospargerla di pangratto e versare metá del purè sul fondo.
Livellare e farcire con la mozzarella a fettine fini e il prosciutto.
Coprire con il restante purè e cospargere con pangratto e ad un filo d olio.
Infornare a 220 gradi per almeno 15 minuti.
Una volta dorata la superficie sará pronto.

A voi la scelta di come gustarlo!

Carbonara di funghi

Ritorno con una delle mie semplici ricette.
L ingrediente segreto?
I Rigatoni ValBio Valdigrano.

Per 4-5 persone

500g di rigatoni ValBio Valdigrano
300g di funghi champignon
2 spicchi d aglio
Olio evo
Sale
Noce moscata
4 tuorli d uovo
Un goccio d acqua fredda
Prezzemolo fresco

In un tegame capiente fate rosolare gli spicchi d aglio in olio caldo (almeno 4 cucchiai abbondanti) privi della buccia ed eliminateli appena dorati.
Portate a bollore l acqua per la pasta.
Salatela e tuffate i rigatoni.
Ora mettete in padella i funghi precedentemente puliti e affettati.
Saltateli qualche minuto poi salateli e aggiungete un pizzico di noce moscata.
Ora aggiungete ai funghi i rigatoni tenuti al dente e mescolate per far insaporire tutto con 2 tazzine di acqua di cottura.
A parte sbattete i tuorli con un pizzico di sale e un goccio d acqua fredda per mantenere cremosa la crema di tuorli.
Spegnete il fuoco e aggiungete i tuorli.
Mentecate lontano dal fuoco.
Tritate il prezzemolo fresco e aggiugetelo in ultimo.
Servite subito e....buon appetito!

sabato 21 giugno 2014

Involtini al formaggio veloci

Il pranzo è servito.
Ci bastano 5 minuti ed il gioco è fatto.
Involtini semplici velocissimi e con un ripieno goloso di formaggio fuso.

Per 4 persone

10 fettine da carpaccio (bovino adulto)
5 sottilette
Origano
Sale
Farina q.b.
Una noce di burro

Basterà semplicemente stendere su di un piano le fettine.
Farcirle con mezza sottiletta arrotolare passare nella farina e mettere da parte.
Ora in un tegame sciogliere la noce di burro salare leggermente e una volta caldo e sciolto mettere a dorare all interno gli involtini.
Non dovrete toccarli solo girare prima da un lato e 1 minuto dopo dall altro.
Una volta dorati  togliere dal fuoco  spolverizzare con l origano e servire con una bella e fresca insalata.

Vi ho dato un idea per la vostra cena?