Translate-traduci le mie ricette!

lunedì 30 settembre 2013

spaghetti integrali peperoni tonno e mentuccia

una ricetta salutare sotto tutti gli aspetti ci vuole ogni tanto vero?
questa e' molto leggera e saziante per via della pasta integrale come protagonista.
il gusto particolare sara' dato da qualche fogliolina di mentuccia.
un sapore delicato ma allo stesso tempo azzeccato...avete 15 minuti?
allora andiamo!


per 2 persone

 160g di spaghetti integrali
1 peperone
2 scatolette di tonno naturale
sale
peperoncino
mentuccia qualche foglia
olio evo
 1 spicchio d aglio
5 pomodorini ciliegia
1 mestolo piccolo di acqua di cottura


in una padella bella capiente fate dorare l aglio insieme all olio evo almeno 6 cucchiai.
ora lavate e tagliate a listarelle il peperone e fatelo rosolare in padella facendolo rimanere un po croccantino.
salate una volta cotto.
aggiungete il tonno e spegnete il fuoco.
nel frattempo cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata.
scolateli al dente e fateli saltere in padella con il peperone e il tonno.
lavate e tagliate a meta' i pomodori ciliegia e uniteli al condimento in padella.
 aggiungete un mestolino di acqua di cottura e fate assorbire parte del fondo di cottura spolverando con la mentuccia fresca a pezzetti e continuando a mescolare.
a piacere aggiungete peperoncino per un gusto piu' deciso.
non resta che impiattare e condire con un filo di olio a crudo.
buon appetito!


conchiglie prosciutto verza e sottiletta

un bel primo che di casalingo e semplice ha proprio tutto
a partire dall' uso della sottiletta che da sapore e lega bene
con gli altri 2 ingredienti dando cremosita' al piatto
 
il mio piccolino l ha divorata e i vostri?
semplice, buona e sana adatta a tutti soprattutto ai piccoli.
 
 
per 2 persone
 
160g di conchiglie rigate
200g di verza
2 sottilette
sale
erba cipollina
olio evo
prosciutto cotto 60g a cubetti
 
 
pochi ingredienti?
pochi anche i minuti di preparazione
 
mettete come prima cosa a bollire l acqua per la pasta e salatela.
ora lavate e tagliate a listarelle la verza.
una volta a bollore l acqua per la pasta tuffate la verza e appena cotta (senza esagerare se no si ammolla troppo)
con un mestolo mettetela in una ciotola con un po' d acqua di cottura per mantecare alla fine.
ora nella stessa acqua cuocete le conchiglie.
in una padella insieme a 3 cucchiai di olio evo rosolate il prosciutto cotto a dadini.
scolate la pasta e versatela nella padella insieme al prosciutto.
mescolate per fare insaporire e unite la verza con  una parte di acqua di cottura.
mescolate bene e unite infine le sottilette a pezzi.
mescolate fino allo sciogliemento della sottiletta che avra' creato una crema golosa.
ora spolverate con erba cipollina e servite subito.
vedrete che sapore nella sua semplicita'!
 

2' collaborazione con Bacche di Goji

                     


 ecco a voi la mia seconda collaborazione con la favolosa azienda
 
 
un vero tripudio di vitalita' ed energia in una piccola bacca rossa
dal sapore mieloso e l aspetto della comune uva passa.
versatile in cucina ma ottima anche a colazione nello yogurt o nel latte freddo insieme ai vostri cereali preferiti.
 ecco a voi il campionario gentilmente offerto dall azienda di cui vi riporto il link al sito

 
 
vediamo un po' le caratteristiche di questa pozione di vitalita'
 
-alto concentrato di vitamine ( B12 e B in alta quantita')
-sali minerali
-aminoacidi essenziali
-polisaccaridi unici in natura
-fibre
-carotenoidi
-ferro,zinco e ,manganese
 
inoltre e' d aiuto in molte situazioni oltre la stanchezza .....
 
-possono essere assunte da persone DIABETICHE perché a basso contenuto glicemico.
-un toccasana per il vostro CUORE gli antiossidanti contenuti nelle bacche
tengono sotto controllo il colesterolo.
-proteggono il fegato
-aiutano a mantenere bella e sana la pelle e la proteggono da raggi UV
-aiutano a prevenire ed alleviare infiammazioni di tipo reumatico.
 
ecco come si presentano
 
 
cosa aspettate ad acquistarle?
vi ho incuriosoto abbastanza?
io sono pienamente soddisfatta e penso che continuero' ad utilizzarle...
un elisir di giovinezza e vitalita' a portata di bacca!
 
provare per credere...
ed io ho provato una ricettina che vi postero' domani ora quasi pronta in frigo.
 
 
 
 

sabato 28 settembre 2013

Sushi vegetariano light

Salve!
Vi ho promesso una bella ricettina con Gise'-pasta shirataki
beh eccola qui.
leggera sfiziosa e soprattutto d' effetto.
il protagonista quest' oggi e' il riso molto versatile in cucine dal dolce al salato ma questo come citato nel post indietro a cui vi rimando
ha delle caratteristiche particolari
 
ZERO GRASSI,ZERO CARBOIDRATI E 10 KCAL X 100g.
 
 
con queste caratteristiche il piatto sara' leggero e adatto a chi da ora si rimettera' in forma pre natale.
 
ecco la mia proposta





1 confezione di riso shirataki Gise' ( io ho usato per questa ricetta solo 1 pacchettino)
1 carota
1 zucchina verde
sale
pepe
basilico fresco
curry q.b.
formaggio cremoso simil Philadelphia 3 cucchiai
olio evo



come prima cosa prepariamo il riso.
aprite la confezione.
sciacquate bene il riso mettendolo in un colino sotto acqua corrente fredda per qualche minuto.
il riso e' pronto.
ora unite al riso il formaggio cremoso un pizzico di sale e il basilico tritato a coltello.
mescolate bene e insaporite con un pizzico di curry.
ora mettete da parte il composto e prepariamo le zucchine.
lavate e private delle estremita' le zucchine.
tagliatele per lungo finemente.
devo avere poco spessore ma non essere proprio velate.
ora tutti gli ingredienti sono pronti.
grigliate le zucchine su una piastra precedentemente unta e con un pizzico di sale e pepe macinato al momento.
formate dei rotolini e poggiateli su piatto di portata all in piedi.
aiutandovi con un cucchiaino piccolo farcite i rotolini con il composto di riso e formaggio cremoso insaporito.
inserite al centro il dadino di carota crudo ed il gioco e' fatto.
condite ancora con un filo d olio a crudo sopra e pepe macinato.
il vostro finger food made Gise' e' pronto.


Piu' leggero di cosi!

solo Gise'. (cliccate sopra la scritta' Gise' e verrete trasferiti al loro sito ufficiale).
 
 
 
 
N.B. In caso non siate in possesso di questa qualita' di riso potete realizzare la mia ricetta con qualsiasi altro riso a disposizione.

1 ' COLLABORAZIONE-Gise' pasta shirataki





buongiorno a tutti!
oggi voglio condividere con voi la mia prima collaborazione.
si tratta dell azienda
 
 
Una pasta molto particola dalle mille caratteristiche interessanti una fra tante
CONTIENE SOLO 10 KCAL (100g)
 
Interessante vero?
permette di concedersi un bel primo con il vostro condimento preferito
senza sensi di colpa e riducendo drasticamente le kcal assunte con dei normali
carboidrati.
 
adatte ad ogni tipo di preparazione
ve le presento nel dettaglio.
ecco la campionatura gentilmente offerta dall' azienda
che ringrazio per l opportunita' di scoprire e testare questo prodotto.
 
 
i formati sono : TAGLIATELLE,SPAGHETTI e da poco anche il RISO.
il prodotto nella sua confezione si presenta cosi'.
all interno della bustina che contiene il prodotto vi e' un liquido che ne permette la conservazione.
si tratta di un minerale chiamato LIME (calcium hidroxiden)
contenuto anche in altri prodotti e ne favorisce la conservazione come ad es
il succo d arancia o i cetriolini sott' aceto.
 
ecco come si presenta nella sua confezione prima dell utilizzo.


bastera' aprire la confezione sciacquarlo bene sotto l' acqua corrente ed il gioco e' fatto.
si avete capito bene non neccessita di cottura e non scuoce.
sempre pronto all uso versatile e facile da preparare.
 
Nella foto che segue vedete come si presenta dopo averlo sciacquato e pronto all utilizzo.

la consistenza e' gelatinosa anche l aspetto ma tutto deriva dalla farina con cui e' composto questo alimento.
la farina prende il nome di amorphophallus konjac cresciuta in alcune zone dell Asia.
questa farina le conferisce le caratteristiche sopra indicate ma anche il fatto di essere priva di glutine e quindi anche adatta ai celiaci.
 
nel prossimo post vi proporro' una ricetta facile e veloce made Gise'-pasta shirataki.
 
vi saluto e alla prossima collaborazione.
 
alcuni link
 
 
Pagina facebook  https://www.facebook.com/OnShape  (cliccate mi piace miraccomando!)
 
 
 


venerdì 27 settembre 2013

Pasta e lenticchie

Oggi mi sono cimentata in un bel classico che in autunno e molto apprezzato da grandi e piccini.
In questa versione utilizzo la pentola a pressione se non l avete a disposizione basterà cuocere il tutto in una pentola alta per almeno 40 minuti a fuoco medio con coperchio.
Sono ottime anche senza pasta come piatto unico magari con dei crostini.

Per 3/4 persone

200g di spaghetti spezzati o pasta piccola (ditali)
200g di lenticchie
5 pomodori ciliegia
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
2-3 cucchiaini di sale fino
Basilico fresco
Aglio 1 spicchio
1 carota
Mezza cipolla bianca
Olio evo
Noce moscata e peperoncino un pizzico (omettete se ci sono bimbi a tavola)
Acqua 1200ml
Vino bianco per sfumare

Preparate il trito in un tritatutto con la cipolla, l aglio sbucciato e la carota pulita.
Tritate finemente il tutto.
Ora nella pentola mettete 3-4 cucchiai di olio evo e fate soffriggere leggermente il trito.
Aggiungete le lenticchie e sfumate con pochissimo vino bianco.
Fatelo evaporare.
Ora coprite con l acqua (tutta)
Aggiungete il concentrato di pomodoro i pomodori ciliegia tagliati a metà il sale e mescolate.
Coprite col coperchio e dal sibilo contate 15 minuti sfiatate e aprite controllate e se necessario proseguite ancora qualche minuto.
Io ho controllato a 10 per essere sicura.
Con la mia sono bastati.
Una volta aperta la pentola aggiungete il basilico tritato la noce moscata e il peperoncino.
Mescolate e fate cuocere senza coperchio per 5 minuti.
Cuocete la pasta scolatela al dente e condite con le lenticchie.
Spolverate con il parmigiano e un filo d olio per completare.
Servite caldo e buon pranzo!
Ditemi la vostra


giovedì 26 settembre 2013

Frullato cioco-banana

Una ricetta carina per ricaricare i piccoli al loro risveglio e perché no anche noi!
Mio figlio è alle prese con la cannuccia e biberon....apprezza molto e chi meglio di lui come critico severo?
Golosa e super buona vi posto la mia ricetta...

Per 300ml

1 banana
1 bicchiere di latte (circa 200ml)
1 cucchiaino di cacao (meglio se zuccherato o Nesquik)
(Se mettete cacao amaro o un mezzo cucchiaino di latte condensato o zucchero semolato)
2 biscotti simil oswego o plasmon

Nel frullatore inserire la banana il latte il cacao ed eventualmente lo zucchero.
Ora frullate qualche minuto per bene.
Una volta ben frullato inserite i biscotti.
Ad uno ad uno (una volta ben sciolto il primo inserite il secondo)
Cosi non rimarranno i pezzettoni.
Ora frullate alla massima potenza per 2/3 minuti.
Ecco il vostro frullato...mio figlio di 15 mesi l ha finito e voi?

Panna cotta caffè e cacao

Che buono questo dolce!
Con questa dose la consistenza sarà perfetta e il sapore cioccolatoso con una punta di caffè.
Oggi è la settimana dei dolci...vediamo come prepararla...

Per 2 pirottini in alluminio

250ml di panna fresca
1 cucchiaino di caffè solubile
1 cucchiaio di cacao
2 cucchiai di zucchero
1 foglio di colla di pesce (in uso Paneangeli circa 2-3g)

La preparazione sarà altrettanto veloce e semplice.
Mettete a bagno la colla di pesce in acqua tiepida il tempo di preparazione.
Scaldare senza portare a bollore la panna con lo zucchero a fuoco basso altrimenti brucerà il fondo.
Mescolate sempre con una frustina e unite il cacao e il caffè solubile.
Appena sarà pronta si fermeranno delle poccolissime bollicine a lato segno che e caldo il giusto togliere dal fuoco e unire la colla di pesce strizzata con le mani.
Mescolate bene per farla sciogliere e versate il composto nei pirottini precedentemente bagnati con acqua.
Lasciate freddare e trasferiteli in frigo per una notte.
Ecco il dolce pronto!

Orecchiette pomodorini e fiori di zucca

Buongiorno a tutti!
Per pranzo oggi un bel piatto di orecchiette saporito e leggero.
Siete pronti?

Per 2 persone

200g di orecchiette
10 pomodorini ciliegia
Basilico fresco q.b.
Parmigiano
10 fiori di zucca
Sale
Olio evo
1 spicchio d aglio
Acqua di cottura

Mettete su come prima cosa l acqua per la pasta e a bollore salatela.
In una padella scaldate l olio evo almeno 6 cucchiai e dorate lo spicchio d aglio sbucciato a pezzetti.
Ora lavate e tagliate a metà i pomodorini.
Uniteli all aglio in padella e saltateli qualche minuto.
Salateli e proseguite la cottura per 5/6 minuti.
Devono rilasciare un po di succo ma non sfaldarsi.
Nel frattempo cuocete la pasta.
Scolatela al dente e unitela ai pomodori in padella.
Ora versate un mestolo di acqua di cottura nella pasta e continuate a mescolare per insaporire bene il tutto fino all addensamento del liquido sul fondo della padella.
Lavate e spezzate con le mani i fiori di zucca.
Spegnete il fuoco sotto la padella e unite al tutto i fiori di zucca.
Il solo calore basterà a cuocerli sono molto delicati.
Mescolate e mantecate con abbondante parmigiano meglio se grattato al momento.
Servite con basilico tritato fresco.
Buon pranzo!

mercoledì 25 settembre 2013

Biscottata cioccolato e ricotta

Un bel dolce non guasta mai vero?
Eccolo. ..provatelo e ditemi la vostra opinione.
La mia è. .semplicemente deliziosa.
Ora tocca a voi

Per la frolla biscottata
550g di farina
Buccia grattuggiata di un limone
Un pizzico di sale
Una punta di lievito per dolci
200g di zucchero semolato
4 tuorli
Mezza tazzina di limoncello
250g di margarina o burro a temperatura ambiente

Per il ripieno
250g di ricotta
Gocce di cioccolato  fondente o tavoletta a pezzi.
100g di zucchero semolato

Tagliate a tocchetti piccoli il burro/margarina a temperatura ambiente
In una ciotola versatea farina precedentemente setacciata il lievito il sale lo zucchero e la buccia del limone.
Formate una fontana al centro e ad uno ad uno mettete i tuorli e il burro a tocchetti lavorando l impasto con le dita velocemente per nom scaldare l impasto e aiutandovi anche con il limoncello.
L impasto sarà alla fine un po' molle.
Giusto cosi.
Preparate la ricotta aggiungendo lo zucchero e il cioccolato a pezzi.
Mescolate bene deve diventare una crema liscia.
Ora non serve imburrare la teglia per via della presenza già notevole di burro nella frolla.
Prendete una parte di frolla e rivestite il fondo della tortiera a cerniera preferibilmente.
Punzecchiate con la forchetta e versate il composto di ricotta al centro senza toccare i bordi.
Ora con la rimanente frolla chiudete il tutto come per il fondo e pressate intorno per sigillare bene il tutto.
Infornate in forno già caldo (190-200 gradi) ventilato per un ora almeno.
Se la superficie scurisce rapidamente copritela con alluminio e continuate la cottura.
Sfornate e fate freddare completamente.
Spolverate con zucchero a velo e servite con un buon caffè.

Penne carote e parmigiano

Finalmente un po di fresco... oggi vi propongo un bel primo ricco di sapori e semplice nella preparazione..pochi ingredienti ma tanto gusto!
Cominciamo!

Per 2 persone
4 carote
160g di penne rigate
Sale
Olio evo
Aglio 1 spicchio
Basilico tritato
Noce moscata
Pepe
Parmigiano grattugiato q.b. (io ho abbondato...buongustaia!)
Acqua di cottura

In un tegame capiente scaldare 6 cucchiai abbondanti di olio evo e dorare lo spicchio d aglio.
Pulite e tagliate a tocchetti le carote e fatele rosolare bene in padella almeno 10 minuti.
A metà cottura salate le carote e aggiungete un pizzico di noce moscata.
Mescolate bene.
Intanto portate a bollore l acqua per la pasta salandola per bene e una volta pronta cuocete la pasta.
Una volta al dente scolate la pasta tenendo da parte l acqua di cottura e unite le penne alle carote.
Saltate il tutto qualche minuto per insaporire e mantecate con acqua di cottura (1 mestolo)
Una volta asciugato leggermente il fondo di cottura  togliete il tegame dal fuoco e spolverizzate con abbondante parmigiano e pepe nero
Mantecate il tutto si formerà una bella cremina che legherà  tutto.
Impiattate con una spolverata di basilico tritato.
Buon appetito!

martedì 24 settembre 2013

Vellutata d'autunno

Il caldo di questi giorni proprio non vuole lasciarci ma io mi porto avanti e vi proprongo un bel piatto adatto anche ai piu' piccolini.

Per 2-3 persone

2 zucchine piccole
10 pomodori ciliegia
4-5 fiori di zucca
300g di zucca gialla
Sale
Olio evo
Menta fresca q.b.
Parmigiano grattugiato abbondante
Acqua calda q.b.

Pulite e tagliate a tocchetti le verdure.
Piu' piccoli sono i tocchetti prima cuocerà.
In una padella con olio evo fate rosolare le verdure con un pizzico di sale e una volta rosolate aggiungete un po' d acqua calda e proseguite la cottura.
Ci vorranno almeno 10 minuti.
Una volta pronte mettete le verdure in un bicchiere da mixer con 1-2 foglioline di menta e un goccio di liquido.
Frullate a crema.
Aggiustate di sale se serve e aggiungete il parmigiano per un sapore piu' deciso.
Mescolate e impiattate con un filo d olio e buon pane abbrustolito.
I piccoli impazziranno!

Minestra con zucchine e patate

Il piatto per eccellenza adorato da mio figlio.
Buono salutare e leggero...che dire anche mio marito l ha divorato in un attimo.
5 minuti di preparazione e 20-25 di cottura.
Ed il gioco è fatto.

Per 2 persone

2 zucchine verdi
2 patate
Sale
Olio evo
Basilico tritato
Aglio 1 spicchio
Concentrato di pomodoro 3 cucchiaini
Acqua calda q.b.
Farfalle Piccolini o pasta corta 150/160g

Lavate e tagliate a tocchetti le zucchine e le patate.
Inseritele in un tegame alto aggiungete lo spicchio d aglio pelato un giro d olio evo basilico tritato e coprite con acqua calda.
Cuocete.
Una volta a bollore salate aggiungete il concentrato di pomodoro mescolate coprite e lasciate cuocere fino all assorbimento del liquido.
Ora aspettate.....ci vuole pochissimo vero?
Nel frattempo cuocete le pipe in acqua abbondante salata e scolatela al dente.
Una volta pronte le zucchine e patate  schiacciate le patate leggermente con la forchetta non tutte per creare una cremina e unitele alla pasta e mescolate bene per far unire i sapori.
Parmigiano a piacere per un gusto più deciso e buon appetito!

domenica 22 settembre 2013

Torta di pane e cioccolato

Oggi vi propongo un bel dolce ricicla pane.
Il più delle volte il pane rimasto non viene riutilizzato e finisce per essere buttato e siccome non si fa bando agli sprechi ecco la mia Torta di Pane!

3 uova
160g di frollini ( io uso simil campagnole con farina di riso)
170g di zucchero semolato
140g di cacao amaro in polvere
1 litro di latte
Mezzo bicchiere d acqua
300g di pane raffermo
50g di mandorle pelate
1 e mezza fiala aroma mandorla

Per spennellare la superficie dopo cottura

4 cucchiai di zucchero
Mezzo bicchierino d acqua

Prepariamo il giorno prima il pane in ammollo nel latte e  mezzo bicchiere d acqua a tocchetti e lo mettiamo in frigo coperto.
Trascorse 24-30 ore sarà diventato un composto molto morbido mescoliamo e se rimane qualche pezzo grossolano lo schiacciate tra le dita per disfarlo.
Mettete a bagno l uvetta per ammorbidirla.
In un mixer tritate i biscotti le mandorle unite il cacao e lo zucchero.
Frullate tutto e otterrete una farina da unire al composto di pane e latte assieme alle uova.
Mescolate bene il tutto e aggiungete la fiala aroma mandorla.
Ora foderate una teglia con carta forno e versate il composto dentro e mettete in superficie la granella di zucchero.
Infornate a forno già caldo (190 ºC) per almeno 45-50 minuti.
Fate la prova stecchino.
Il mio forno ha impiegato in tutto un oretta buona.
Sfornate e spennellate con il composto di acqua e zucchero per bene.
Rimettete a raffreddare in forno spento (col calore rimasto asciugherá la superficie).
Spolverate con zucchero a velo abbondante.
La vostra torta di pane è pronta...buona merenda!

mercoledì 18 settembre 2013

Torta in tazza ciocco-cannella

Buongiorno a tutti!
Cosa c e di meglio di una buona e golosa colazione con una fetta di torta?
Meglio ancora se pronta in 5 minuti compresa la preparazione...la mia versione prevede l uso della cannella insieme al cacao amaro ma potete personalizzarla come più vi piace...liberate la fantasia e sopratutto il Microonde

Per una tazza (mug) o 2 tazzine da caffè

40g di farina
40g di zucchero io ho usato quello di canna
Mezzo cucchiaino di lievito per dolci
2 cucchiai di cacao amaro
Cannella q.b.
4 cucchiai di latte
4 cucchiai di olio di semi
1 uovo

Mettete in una ciotola tutti gli ingredienti e lavorate con la frusta fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Aggiungete a piacere gocce di cioccolato, cocco, nocciole cio che più vi piace nel mio caso la cannella mescolate bene e versate il composto nella tazza o tazzine.
Cuocete nel microonde a 750w per 3 minuti giusti.
Durante la cottura la torta uscirà un po dalla tazza tutto ok appena sarà finito il tempo rientrerà.
Fate freddare un minuto e spolverate con abbondante zucchero a velo.
Cosa aspettate? Preparate il caffè e buona colazione!

lunedì 16 settembre 2013

Torta di mele e yogurt

Un dolce morbido e delicato con una dolce copertura di mele a cui nessuno può resistere...leggera per l assenza di burro sarà adatta alla vostra colazione o merenda...ecco la ricetta

250g di farina
2 vasetti di yogurt  a piacere (io mio era soia bianco)
150g di zucchero
1fiala di aroma limone
1 bustina di lievito 16g
3 uova
70g di olio di semi
2 mele

Come prima cosa montate le uova con lo zucchero per bene.
Aggiungete lo yogurt l olio di semi il lievito la fiala limone e lavorate il composto con le fruste aggiungendo farina poco a poco.
Lavorate il composto fino a che non risulta liscio ed omogeneo.
Foderate una teglia con la carta forno precedentemente bagnata per favorire l aderenza  e versate il composto dentro.
Lavate e tagliate a fettine le mele non tanto fini lasciando la buccia.
Disponetele a raggiera sulla superficie e infornate in forno gia caldo a 200 gradi per 40 minuti.
Farà fede la prova stecchino.
Se scurisce la superficie coprite con alluminio e proseguite la cottura.
La torta è pronta....fatela freddare completamente e spolveratela con zucchero a velo.
Cosa ne pensate? Io l adoro!

sabato 14 settembre 2013

Nocciole pralinate

Che buone vero? Ad ogni fiera fanno da protagoniste ed io le adoro e le cerco ovunque...allora perché non provare a farle in casa? Armatevi di pazienza e di braccia e venite con me a prepararle

300g di nocciole con la buccia
300g di zucchero semolato
Mezzo bicchiere  d acqua

Allora. ...cominciate col mettere in una pentola tutti gli ingredienti e mescolate.
Mettete sul fuoco (medio) e cominciate a mescolare.
Il caramello comincerà a bollire abbassate leggermente il fuoco per non schizzarvi e continuate a mescolare fino all assorbimento dell acqua.
Risulterà il tutto farinoso bianco e lo zucchero sarà ritornato polevere.
È tutto giusto tranquille continuate a mescolare non perdetevi d animo lo zucchero in polvere bianca comincerà a sciogliersi e attaccarsi alle nocciole con il tipico colore marroncino delle praline mescolate mescolate fino alla fine del caramello dorato che vedrete ai lati e fondo della pentola.
Spegnete e trasferite le nocciole su una teglia con carta forno a freddare ben divise fra loro e dopodiché assaggiate.....vi sentite in fiera?
Ditemi la vostra io le ho fatte sparire ;-)

venerdì 13 settembre 2013

Salsiccia e cipolla

Un classico rivisitato e pronto in meno di  20 minuti io l adoro e voi?

500g di salsiccia senza finocchio
2/3 cipolle grandi
2 cucchiaini di concentrato di pomodoro
Basilico tritato
Acqua calda
1 cuore di brodo knorr (pollo o manzo)

Riscaldate la padella e fate rosolare la salsiccia.
Pelate e tagliate a fettine la cipolla
unitela alla salsiccia e fate insaporire qualche minuto.
Ora coprite 2/3 con acqua e aggiungete il cuore di brodo knorr e il concentrato.
Mescolate per scioglierlo e coprite.
Fate cuocere fino all assorbimento non totale del liquido.
Spolverate con basilico tritato e il piatto è pronto.
Facile vero?

Provate voi ora :-)

Ciabatta bassa (lievito madre essicato)

Oggi ho provato a sperimentare il pane con lievito madre essiccato e devo dire che sia il profumo che il sapore non erano male anzi è venuto molto bene e condivido con voi la mia ricetta

500g di farina per pane
300ml di acqua tiepida
12/15 g di sale (bastano anche 12 secondo me)
10g di zucchero
35g di lievito madre essiccato

Io ho usato la planetaria ma si può impastare tutto a mano partendo dalla farina il sale e lo zucchero e sciogliendo il lievito in acqua.
Aiutatevi ad impastare aggiungendo poca acqua alla volta fino alla fine dell acqua e successivamente impastate energicamente fino a che il panetto non risulta bello liscio e compatto.
Se avete la planetaria sciogliete il lievito madre nell acqua.
Mettete gli ingredienti secchi nell planetaria accendetela a velocità 2 e versate a filo l acqua.
Impastate ancora per 10 minuti aumentando se necessario la velocità.
Coprite l impasto e tenetelo al caldo 15 ore.
La lievitazione è molto importante e in questo caso è abbastanza lunga.
Una volta ben lievitato prendete l impasto dividetelo in 2 floncini e foderate una teglia con carta forno.
Adagiatevi sopra i filoncini.
Ora preriscaldate il forno con all interno una ciotola con acqua per creare umidità nel forno. Spegnete una volta caldo almeno a 60 gradi e mettete la teglia con  i filocini a lievitare al caldo per 2 ore.
Trascorso questo tempo infornate a forno già caldo per 30 minuti.
Dovra essere dorato sopra e sotto.
Gli ultimi 5 minuti togliete la ciotola con acqua .
Fatelo freddare bene poi gustatelo.
Cosa c e di meglio che del pane fatto in casa?

Spezzatino con carote e piselli (pentola a pressione)

Una cottura veloce ed un risultato straordinario da sciogliersi in bocca.
Ecco la mia ricetta

500g di spezzatino
300g di carote
200g di piselli
2 cucchiai abbondanti di concentrato di pomodoro
Sale
2 chiodi di garofano
Farina q.b.
Cipolla 1 intera
Peperoncino (facoltativo)
Noce moscata
Basilico tritato
Vino bianco secco 100ml
Acqua q.b.
Olio evo

Cominciate col lavare e asciugare bene i tocchetti di carne.
Salate la carne ora un poco.
Passareli nella farina e togliete l eccesso per non creare grumi in pentola.
Fate scaldare l olio evo in pentola 3 giri almeno e sbucciate la cipolla tagliandola a fettine.
Fate rosolare  la carne per bene  aggiungendo anche la noce moscata e i chiodi di garofano.
sfumate con il vino bianco.
Fate evaporare e coprite non del tutto con acqua calda  2/3 rasi.
Aggiungete il concentrato di pomodoro e le carote pelate a tocchetti.
Salate leggermente e chiudete la pentola a pressione.
Dal sibilo 20 MINUTI NON DI PIÙ.
Fate sfiatare la valvola e aprite.
Mescolate aggiustate di sale e aggiungete i piselli surgelati e il basilico tritato.
Chiudete e portate in pressione dal sibilo 2 minuti.
Il vostro spezzatino è pronto non resta che apparecchiare e gustarlo con del buon pane.
Buon appetito!

Crostata morbida rovesciata

Ecco una classica crostata ma rovesciata. .. ebbene si la marmellata è tutta sotto....facile anche questa e molto semplice e veloce vediamo gli ingredienti

120 gr di farina
120 gr di zucchero
120 gr di burro
120 gr di marmellata (la mia era ciliegie)
2 uova

Semplice come dosi vero?
Lo è anche nel procedimento...tutti gli ingredienti in una ciotola e con il mixer a fruste lavorate tutto assieme.
Preparate la teglia imburrandola e infarinandola e versateci il composto ottenuto.
Ora metteteci sopra a cucchiaiate piccole la marmellata e infornate a 180 per 40/45 minuti.
Sfornate fate freddare e sformatela la vostra crostata rovesciata e pronta!
Spolverata di zucchero a velo.
Pochi minuti e tanto sapore.

dessert al cioccolato

Un buon dolce che conclude una serata a cena con amici?
Eccolo facile veloce e divorato da grandi e piccoli bastano pochi ingredienti e nessuna colla di pesce.

Per 4 persone

300ml di latte
2 tuorli
80g di zucchero
20g di cacao amaro
10g di farina

Cominciate con scaldare a fuoco basso il latte.
NON DEVE BOLLIRE
In una ciotola mescolate le uova la farina lo zucchero e il cacao.
Versate il latte nella ciotola scaldato e mescolate bene .
Riversate il tutto nella pentola e fate rapprendere.
Una volte densa versate ancora calda nelle ciotoline e fate freddare.
Infine tresferitele in frigo per qualche ora.
Facile e veloce vero?
Prima di servite guarnite con panna montata e cacao e buon fine pasto!

Plumcake all arancia

Questa versione è davvero profumatissima e morbidissima da sciogliersi in bocca...provate e mi direte il profumo di arancia invadera la vostra cucina e non solo....

250 g di margarina vegetale
 200 g di zucchero
250 g di farina 00
3 uova
una grossa arancia non trattata
1/2 bustina di lievito
Fiala aroma arancia (facoltativo)

Cominciate montando le uova con lo zucchero.
A parte sciogliete il burro e lo unite appena ben montate.
Ora unite la farina e il lievito setacciati e mescolate dall alto verso il basso.
Unite la buccia grattugiata dell arancia e un po del succo dell arancia stessa che avrete spremuto a parte e il burro sciolto.
Aggiungete l aroma arancia per intensificare il gusto e mescolate bene.

Ora non resta che imburrare e infarinare uno stampo preferibilmente a cerniera e versarvi dentro il composto.
Infornate a 180 gradi per 50 minuti almeno.
Ed il gioco è fatto! 

Ecco la foto del risultato

Cookies alla pesca semintegrali

Oggi ho provato a fare questi biscotti semintegrali e devo dire che l esperimento è riuscito alla grande!
Con questa dose ne vengono un 8/10  a seconda della grandezza che decidete di dargli i miei erano molto cicciosi :-):-)

250g di farina integrale
50g di farina 00
1 cucchiaino di lievito
60g di zucchero di canna
3 cucchiai di olio d oliva
2 uova
Mezza pesca
1 bustina di vanillina

Se avete la planetaria mettete tutti gli ingredienti all interno della ciotola e lavorate l impasto a velocità 2 per almeno 5 minuti.

Cominciate col mettere la farina su di un piano poi al centro lo zucchero il lievito e la vanillina.
Mescolate.
A parte sbattete le 2 uova  con l olio evo e unitele alla farina.
Tagliate la pesca a cubetti piccolini e unite anche quelli al tutto.
Impastate in modo da incorporare bene gli ingredienti.
Trasferite l impasto piuttosto molle in frigo per 30 minuti.
Ora date forma ai biscotti e poneteli su una teglia con carta forno.
Cuoceteli a 190/200 gradi per 15/20 minuti.
Avranno un bel color dorato sia sopra che sotto e il profumo invaderá la vostra cucina...fate freddare completamente all inizio saranno ancora un po morbidi e buona merenda!

sabato 7 settembre 2013

Veneziane alla crema

In casa è arrivato un piccolo aiuto ben gradito la Kenwood e allora cosa c e di meglio che un bel dolcino lievitato per inaugurarla?

Ecco la mia ricetta per 12 veneziane

250g di farina 00
250g di farina manitoba
7 g di lievito di birra fresco
160 ml di latte
80g di margarina o burro
Un pizzico di sale
50g di zucchero
2 uova
La buccia di un limone

Per la copertura
Granella di zucchero
1 uovo

Per la crema vi lascio il link della mia versione  dove sostituirete solo  l acqua con il latte eccola

http://magieincucina2013.blogspot.it/2013/05/crema-pasticcera-all.html?m=1

se avete una planetaria a disposizione sarà tutto più semplice lavorerà lei per voi in caso non l avete rimboccatevi le maniche e vedrete che soddisfazioni vi darà questa ricetta siete pronte?

Nella ciotola della planetaria mettete le 2 farine lo zucchero il lievito sbriciolato le uova la scorza del limone grattugiata il pizzico di sale e il burro precedentemente fuso.
Azionate la velocità minima per 2/3 minuti e infine unite il latte leggermente scaldato a filo aumentando la velocità a 2.
Lavorate il composto per 10 minuti deve essere bello liscio.
Se non avete la planetaria comniciate con unire tutti gli ingredienti secchi  e la scorza di limone su di un piano.
Praticate la fontana al centro e mettete le uova intere dentro.
Cominciate ad impastare unendo poi il burro fuso e  continuate aiutandovi con il latte tiepido.
Impastate energicamente fino a che il panetto non risulterà bello liscio per almeno 10 minuti.

Ora lasciate lievitare l impasto per  almeno 3 ore  più lievitano meglio sarà (io le ho fatte lievitare 4 ore)
E quando sarà bello gonfio l impasto dividetelo in 12 parti e formate delle palle tonde.
Spennellate la superficie con l uovo sbattuto e fate nuovamente lievitare fino al raddopio.
Ci vorrà un oretta.
Ora preparate la crema e fatela freddare.
Prima di infornarle con una sacca da pasticcere formate delle spirali di crema in superficie e cospargete il tutto con la granella di zucchero.
Infornate a forno caldo 200 gradi per 8 minuti.
Dipende molto dai forni devono assumere un bel colorito aranciato come in foto.
Sfornatele fatele freddare e se volete cospargete il tutto con dello zucchero a velo.
Sono morbide profumate e golose anche tiepide.
Ditemi cosa ne pensate!

lunedì 2 settembre 2013

Sovraccosce saporite

Una bella ricetta che piu veloce a dirsi che a farsi...
Succulente e saporite sovraccosce che cucinerete in un tegame insieme a vino bianco secco e aromi.
Il risultato?
Si scioglieranno in bocca e il sapore sarà unico.

9 sovraccosce (le mie erano piccole)
Soffritto abbondante
Olio evo
Sale
Chiodi garofano 2/3
Rosmarino
Metà limone il succo
Pepe
Farina q.b.
Vino bianco 1/2 bicchiere
Acqua q.b.

Pulite e private della pelle le sovraccosce.
Mettete il una ciotola con sale olio rosmarino il succo del limone il pepe
i chiodi di garofano e un goccio di vino bianco.
Lasciate marinare coperto con pellicola in frigo per almeno un oretta.
Ora tiratelo fuori e tamponatelo con un po di carta da cucina.
Mettete la marinata da parte.
Setacciate sopra al pollo della farina e togliete l eccesso passandolo in un colapasta.
Ora fate scaldare bene l olio in tegame e aggiungete il soffritto.
Aggiungete il pollo e salate.
Fatelo dorare bene e aggiungete il pollo.
Fatelo rosolare entrambi i lati.
Ora sfumate col vino bianco fate evaporare un paio di minuti e poi aggiungete  la marinata e acqua calda quasi a  coprire.
Rosmarino a pezzi e coprite.
Lasciate cuocere fino all assorbimento non del tutto del liquido.
Ci vorranno almeno 40 minuti.
E il pollo è pronto!  Servitelo con del purè e buon appetito!

Torta all' uva bianca

In questo periodo capita spesso di comprare chili di uva che poi giacciono in frigo...ma niente timore questa ricetta è favolosa e non ne potrete fare più a meno rapidissima e amata da tutti.
Un impasto semplice e delicato aromatizzato da semplice uva bianca e granella di zucchero mio figlio di 15 mesi l ha divorata cosa aspettate?
Cominciamo!

125g di zucchero semolato
125 g di burro o margarina vegetale
(A temperatura ambiente)
2 cucchiai di latte
Un pizzico di sale
200g di farina
2 cucchiaini di lievito in polvere
3 uova
Uva 300g
Granella di zucchero q.b.

Cominciate col montare le uova con lo zucchero e il burro leggermente sciolto.
Mescolate la farina  setacciata al lievito e il pizzico di sale e aggiungeteli alle uova montate.
Ora aggiungete il latte e con uno sbattitore a fruste lavorate il composto fino a che sarà bello liscio ma spumoso.
L impasto è pronto non resta che lavare e tagliare a metà gli acini d uva e privarli dei semi.
Aggiungeteli all impasto e mescolate dal basso verso l alto.
Ora imburrate e infarinate una teglia meglio se a cerniera e versate il composto all interno.
Decorate la superficie con l uva rimasta e la granella di zucchero e infornate a 180 gradi ventilato per un oretta circa.
10 minuti prima fate la prova stecchino ogni forno è diverso ;-).
Sfornate e lasciate freddare completamente in teglia.
Spolverate con zucchero a velo e buona merenda!